4 - La gestione della Associazione Sportiva per le operazio

4 - La gestione della Associazione Sportiva per le operazio

Messaggioda Arioli » 01 apr 2003, 19:10

4 - La gestione della Associazione Sportiva per le operazioni ordinarie di gestione: l’obbligo di utilizzo del c/c bancario per tutta le entrate e le uscite di denaro ed i poteri dei rappresentanti.

Tutte le entrate e le uscite di denaro di una Associazione Sportiva dilettantistica DEVONO ESSERE EFFETTUATE PER MEZZO DI C/C BANCARI O POSTALI se di importo SUPERIORE A Euro 516. Per “transito in c/c o postale “ si intende la possibilità di identificare sia la persona fisica o giuridica erogante l’importo sia il percipiente.

Viene poi precisato che possono essere usati sia assegni non trasferibili tratti dall’istituto di credito che bonifici, bollettini di ccp, bancomat o carte di credito ( sono esclusi i soli assegni bancari in quanto poi liberamente trasferibili a terzi che potrebbero così non essere identificati).

I rappresentanti delle Associazioni sono il Presidente del Comitato Direttivo ovvero un delegato dal C.D. a svolgere determinate funzioni e quindi autorizzato a rappresentare la Associazione mediante apposita delibera assembleare. Si ricorda che il Presidente del CD ovvero la persona appositamente delegata o che comunque agisce in nome della Associazione, risponde personalmente e patrimonialmente per gli atti, i contratti ed i comportamenti tenuti nei confronti dei terzi.
Arioli
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 01 feb 2003, 19:02

Torna a IL FISCO NEL TENNIS

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron