ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Sezioni: Campionati a Squadre, Tornei, casistica Regole di Tennis.

ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Messaggioda steguglia » 04 gen 2014, 09:34

Scrivo questo post in particolare per ricevere una risposta dal sig. Giamberini, che lo reputo una persona sempre disponibile, seria e molto preparata, ma lo rivolgo anche a tutti gli altri partecipanti al forum che indubbiamente possono essere incappatati in questa situazione.

Sto partecipando ad un torneo di quarta categoria, sono un 4.1 e non sono compreso tra le teste di serie. Ho giocato le prime due partite vincendole e oggi dovrei giocare la semifinale ma purtroppo non sono in grado di disputare l'incontro (mal di denti). Ieri sera ho chiamato il circolo organizzatore per avvisare tempestivamente e l'organizzatore mi ha risposto che allora avrebbe segnato un punteggio a favore dell'avversario perchè altrimenti mi avrebbe dovuto segnalare per assenza ingiustificata alla Federazione. Essendo io uno molto corretto sia nella vita quotidiana sia nella vita sportiva la cosa onestamente non mi va anche perchè io quella partita non la disputo veramente e poi comunque una sconfitta va incidere sul calcolo della classifica mentre un incontro non disputato (se non sbaglio per le prime due volte) non va ad incidere sul ceficente V-E-(2*I)-(3*G). Il mio dentista mi ha anche detto che non gli costa assolutamente nulla farmi un certificato medico attestante la reale situazione (essendo la cosa assolutamente reale).

Pertanto, per quanto sopra, desideravo sapere cosa dice effettivamente il regolamento, come mi devo comportare, se basta solamente aver avvisato telefonicamente dell'indisponibilità o se devo effettivamente mandare un certificato (ma allora mi chiedo ma se uno non può giocare x problemi famigliari o di lavoro cosa deve fare?)...in pratica desiderei sapere cosa devo effettivamente fare per non incorrere in nessuna segnalazione, squaiifica o multa...grazie !!!
steguglia
 
Messaggi: 774
Iscritto il: 20 dic 2003, 11:58
Località: Lecco

Re: ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Messaggioda Giuliano Giamberini » 04 gen 2014, 10:16

Buongiorno e buon anno.
Rispondo suddividendo le situazioni che hai segnalato.
A prescindere dalla causa della assenza lo scrivere un punteggio a caso di un incontro non giocato significa fare un falso ideologico da parte di chi assume questa decisione e che va a tutto vantaggio del giocatore che si avvantaggia del risultato e a danno dell'avversario.
Sono certo che il Giudice arbitro che ha la responsabilità della direzione tecnica del torneo non scenderà a simili compromessi.
L'assenza si può giustificare in diversi modi.
Non sempre è necessario esibire un certificato medico e sarebbe inopportuno quando il soggetto sta in salute o ha un impedimento di tipo lavorativo o famigliare, ma nel tuo caso sarebbe opportuno esibirlo perché effettivamente il malore esiste, anche via fax.
Certificato che il Giudice arbitro allegherà al referto arbitrale.
In altri casi quando la causa è diversa dalla malattia (lavoro, famiglia, imprevisto stradale, ecc.) di cui il Giudice arbitro ha la ragionevole certezza che il giocatore sia credibile, l'interessato può essere giustificato senza produrre alcun documento.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Messaggioda steguglia » 04 gen 2014, 10:31

Grazie mille e buon anno anche a lei. Sono perfettamente d'accordo con la sua risposta, ed è quello che ho fatto presente, ma evidentemente non tutti usiamo il buon senso. L'unico dubbio che ho, avendo letto il regolameto tecnico sportivo, è sul terzo comma dell'art 37:

Articolo 37 - Assenza - Ritiro
1. Il giocatore che, iscritto ad una manifestazione, non si presenti ovvero si ritiri dopo la chiusura delle iscrizioni, senza
giustificato motivo, viene sottoposto a procedimento disciplinare.
2. Costituiscono aggravanti:
a) l'essere testa di serie;
b) la partecipazione contemporanea ad altra manifestazione individuale.
3. Il giocatore che non disputa la semifinale o la finale di un torneo individuale, ancorché per prendere parte ad un incontro
di un Campionato nazionale o di altra manifestazione a squadre, è sottoposto a procedimento disciplinare per ritiro
ingiustificato.

Essendo proprio una semifinale quella che devo disputare e non essendoci scritto, a differenza del primo comma "senza giustificato motivo", il mio timore è che mi venga applicata una sanzione pur esibendo un certificato medico, anche se la cosa mi sembra veramente assurda. Spero di aver interpretato erroneamente il comma 3.

Grazie in anticipo per l'ulteriore delucidazione.
steguglia
 
Messaggi: 774
Iscritto il: 20 dic 2003, 11:58
Località: Lecco

Re: ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Messaggioda Giuliano Giamberini » 04 gen 2014, 11:03

Intanto dobbiamo precisare che il tuo non è un ritiro (che si registra sul campo dopo l'inizio dell'incontro) ma una assenza (mancata presenza nella sede di disputa dell'incontro).
Poi nel tuo caso non vi è nessuna delle situazioni aggravanti indicate nell'articolo 37 RTS perché:
- se sei testa di serie vi è la copertura del certificato medico;
- non vi è partecipazione contemporanea ad altro torneo;
- vi è sì la mancata disputa della semifinale ma non a causa di partecipazione contemporanea ad altra manifestazione individuale od a squadre ma per una causa di forza maggiore provocata dalla malattia di cui vi è la copertura della presentazione del certificato medico.
Sono certo che il Giudice arbitro saprà valutare correttamente la situazione.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: ASSENZA INGIUSTIFICATA O GIUSTIFICATA

Messaggioda steguglia » 04 gen 2014, 11:05

Grazie mille...e buon tennis :)
steguglia
 
Messaggi: 774
Iscritto il: 20 dic 2003, 11:58
Località: Lecco


Torna a REGOLAMENTI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite