Rassegna stampa mensile "Supertennis" settore Ufficiali di g

Rassegna stampa mensile "Supertennis" settore Ufficiali di g

Messaggioda Giuliano Giamberini » 28 giu 2004, 08:48

Rubrica “Ufficiali di gara” da Supertennis.

Con il mensile “Super Tennis” la Federazione Italiana Tennis ha voluto ripristinare la pubblicazione della rivista federale di informazione cartacea che viene inviata a tutti gli Affiliati e agli Ufficiali di gara in attività.

Con essa, finalmente, si torna a parlare di Ufficiali di gara di norma visti come soggetti federali in ombra relegati a mere funzioni burocratiche e di controllo delle competizioni ufficiali.

Nel numero 1-2 di gennaio-febbraio 2004 si rende noto che gli incontri della annata agonistica 2003 “sono stati ben diretti e non vi sono state interpretazione e decisioni arbitrali in contrasto con le norme che abbiano arrecato malcontento fra gli Affiliati”.

Successivamente si segnala il ripristino degli esami per la qualifica a Giudice arbitro nazionale e si rende noto il programma del Comitato Centrale Ufficiali di Gara (CCUG) per il 2004:
- modalità di liquidazione delle somme agli Ufficiali di gara;
- revisione del Regolamento Ufficiali di gara;
- pre-scuola e corsi per certificati;
- proposte per benemerenze e assegnazione distintivi d’onore.

Nel numero 3 di marzo si racconta "come si diventa Arbitri e Giudici arbitro".

Nel numero 4 di aprile si informa che al fine di “riqualificare la categoria, per gratificare coloro che gestiscono dall’interno il settore e perché il CCUG potesse calarsi nelle realtà locali e toccare con mano gli eventuali problemi di qualunque natura essi fossero”, vengono ripristinate le sessioni di esame (oggi chiamate colloqui) per la qualifica a Giudice arbitro nazionale.

Nelle 13 sedi d’esame “si è riscontrata una discreta qualità media della preparazione degli esaminati che va ascritta al merito dei Fiduciari Regionali che hanno sempre assistito i loro arbitri nel modo migliore, con preparazioni specifiche e con un vero e tangibile supporto psicologico e umano”.

Nel numero 5 di maggio si parla di designazioni, “come si sceglie e chi decide”.

Non disponendo il CCUG di una persona che si dedichi full-time a questa funzione, si è deciso per la fase a girone della serie A2, B1 e B2 di delegare i Fiduciari Regionali “chiedendo loro competenza e incompatibilità anche solo territoriale”.

Per le fasi successive alle designazioni delle terne arbitrali neutrali (Giudice arbitro e due Arbitri) “provvederà direttamente il CCUG una volta verificata la disponibilità degli Ufficiali di gara attraverso i Fiduciari Regionali”.

Questo criterio di designazione ha permesso di “premiare quegli Ufficiali di gara che veramente valgono e sono disponibili; inoltre ha consentito di avere a disposizione un numero congruo di persone che il CCUG conosce per poter coprire la gare di competenza”.

Infine si fanno conoscere i vantaggi della terna arbitrale:
- di tipo economico;
- di tipo pratico perché “portano con sé tutti i capisaldi della perfetta sincronia comunicativa”.

Nel 2003 sono state fatte “170 designazioni totali e pare che ci sia stata una generale soddisfazione per il lavoro svolto e per i risultati conseguiti”.

Il CCUG rimane “a disposizione per eventuali suggerimenti per il futuro”.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Torna a SETTORE UFFICIALI DI GARA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron