Ma il GAC non dovrebbe tutelare tutti i giocatori ? ..

Ma il GAC non dovrebbe tutelare tutti i giocatori ? ..

Messaggioda sskpssurf » 15 mag 2011, 21:52

:D Caro Giuliano la premessa è che l'accaduto non ha influito sul risultato finale , ma sui rapporti personali si .

In un doppio di serie D1 un giocatore al servizio nel set point per gli avversari sbaglia la prima palla , il giocatore avversario in risposta avanza sino al limite della linea di battuta ( ..potrebbe anche entrarvi? ) il SERVITORE si avvede dell'avanzamento dell'avversario e lo apostrofa con :
"..ma cosa fai ?? non vorrai mica metterti li ?!! ", la reazione del risponditore è veemente :".. mi metto dove voglio e tu pensa a giocare , non si è mai visto che il battitore dica al risponditore dove mettersi !!"

Ti chiedo la reazione del "RISPONDITORE ", per quanto esagitata e aggressiva è corretta? ... e il GAC come sarebbe dovuto intervenire, visto che era presente? Grazie .... :wink:
sskpssurf
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 30 gen 2006, 00:49

Messaggioda Giamberini » 16 mag 2011, 23:38

Due premesse.
1. Il ricevitore può prendere qualunque posizione dentro o fuori dalle righe del campo purchè entro il suo lato del campo.
2. Dopo una prima palla di battuta in fallo, il battitore deve battere la seconda senza indugio.
Lo spostamento del ricevitore deve avvenire senza provocare disturbo, cioè entro il tempo in cui la palla in fallo viene raccolta o spostata perchè di impedimento alla regolarità del gioco.
Lo vediamo spesso anche il TV: mentre il battitore attende che il raccattapalle raccolga dal campo la palla caduta in fallo, il ricevitore guadagna terreno spostandosi in avanti.
In questo caso la protesta del battitore è pretestuosa e fuori luogo e quella del ricevitore ancora peggiore.
Il GAC doveva essere interpellato da entrambi i giocatori evitando di polemizzare tra loro.
Se il GAC fosse intervenuto autonomamente, la sua decisione poteva essere la seguente: visto che la prima protesta era venuta dal battitore, ordinava allo stesso di servire immediatamente la seconda palla perchè la sua protesta ha causato la interruzione del gioco.
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55

Grazie..

Messaggioda sskpssurf » 17 mag 2011, 00:30

Ok, grazie tutto molto chiaro , traduco in :
Il battitore non può dire nulla, quindi il suo atteggiamento è scorretto,
Il ribattitore se vuole replicare dovrebbe avvalersi del GAC , altrimenti commette come dire fallo di reazione ( per usare un termine calcistico )

Per quanto riguarda il posizionamento del ribattitore ,avanzare fino alla linea di battuta mi sembra sia lecito , ma cosa si intende senza arrecare disturbo?
È evidente che un atteggiamento del genere dal punto di vista strategico sia una provocazione, come battere dal basso, ma la domanda è se sia consentito o meno dal regolamento....cioè fino a che punto nel gioco del tennis il giocatore può spingersi per condizionare/ provocare il suo avversario rispettando le regole sportive e tecniche del gioco?

Ed infine il GAC è intervenuto autonomamente contro il ribattitore adducendo che lo stesso era entrato nel rettangolo di battuta per rispondere al servizio, e che ciò non si può fare!?..

Grazie ancora :wink:
sskpssurf
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 30 gen 2006, 00:49

Messaggioda Giamberini » 17 mag 2011, 09:10

La regola dice che il ricevitore può stare in qualsiasi posizione dalla sua parte del campo senza specificare che prima della messa in gioco della seconda di palla di battuta debba stare fermo come una statua, ma mentre o dopo che ha raccolto o rimosso la palla in fallo si può piazzare in una posizione diversa da quella precedentemente assunta.
Essersi riposizionato senza disturbo significa che nel momento in cui il battitore inizia il movimento per la seconda battuta, il ribattitore deve essere fermo pronto a ricevere.
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55

Messaggioda Quaccula » 13 ott 2011, 15:26

Giamberini ha scritto:La regola dice che il ricevitore può stare in qualsiasi posizione dalla sua parte del campo senza specificare che prima della messa in gioco della seconda di palla di battuta debba stare fermo come una statua, ma mentre o dopo che ha raccolto o rimosso la palla in fallo si può piazzare in una posizione diversa da quella precedentemente assunta.
Essersi riposizionato senza disturbo significa che nel momento in cui il battitore inizia il movimento per la seconda battuta, il ribattitore deve essere fermo pronto a ricevere.


salve, non sono d'accordo sull'affermazione che il ribattitore deve rimanere fermo dal momento in cui il battitore inizia il movimento per battere: è acclarato che molti ribattitori deboli col rovescio appena il battitore inizia a servire alzando lo sguardo verso la palla, si spostano sul lato del rovescio per rispondere col dritto. ed è corretto.
l'importante è partecipare: verbo del perdente.
email u-235@libero.it
Quaccula
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 29 nov 2006, 19:27
Località: Poggibonsi (SI)

Corretta applicazione delle penalità del Codice.

Messaggioda Giamberini » 21 ott 2011, 21:19

E' corretto ciò che dice Quaccula, fino al momento in cui l'arbitro non ravvisi nel comportamento del ricevitore una sorta di disturbo al battitore mentre sta eseguendo la battuta.
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55


Torna a SETTORE UFFICIALI DI GARA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron