TMS Miami

Messaggioda plasson » 31 mar 2004, 13:49

A livello di talento puro quale delle russe uscite fuori negli ultimi anni preferite?
Zvonareva,Petrova,Dementieva,Sharapova,
Kuznetsova,Myskina,Safina,Bovina?
plasson
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 mar 2004, 21:01
Località: Roma

Messaggioda tennisfan » 31 mar 2004, 15:40

PRECEDENTI QUARTI MASCHILI:

GONZALEZ-PAVEL 1-0(Metz,63 64)

CORIA-KIEFER 2-1(2000 Washington,Kiefer 46 63 62;2003 Roland Garros,Coria 63 57 63 61; 2004 Auckland,Coria 76 63)

SPADEA-CALLERI 1-2(2002 Long Island,Calleri 62 63;2002 Costa do Sauipe,Calleri 76 75; 2003 Madrid,Spadea 76 36 63)

MOYA-RODDICK 0-2(2001 Montreal,63 57 75; 2003 Masters Cup Houston,62 36 63)

Per me favoriti Gonzalez,Kiefer,Spadea e Roddick

X PLASSON Le mie russe favorite sono Kuznetsova e Sharapova.
tennisfan
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 17 ago 2003, 00:21

Messaggioda plasson » 31 mar 2004, 18:17

I miei favoriti:Petrova,V.Williams
Gonzalez,Roddick,Spadea,Kiefer(questi ultimi 2 dati sfavoriti dai bookmakers).
plasson
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 mar 2004, 21:01
Località: Roma

Messaggioda plasson » 01 apr 2004, 10:17

Semifinali femminili:
Serena Williams (1) USA
VS.
Eleni Daniilidou (25) GRE

Nadia Petrova (8) RUS
VS.
Elena Dementieva (5) RUS

La russa Dementieva sconfigge la statunitense
V.Williams in un match molto combattuto durato 2h 31min(6-3 5-7 7-6).51 errori non forzati della
Venus contro i 34 della russa.

Molik Serna VS Farina Schiavone 6-2 6-4
plasson
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 mar 2004, 21:01
Località: Roma

Messaggioda plasson » 01 apr 2004, 12:17

precedenti:

Tennis Masters Cup Houston
2003-11-12 A. Roddick 2-1 C. Moya 6-2 3-6 6-3
Tennis Masters Montreal
2001-08-01 A. Roddick 2-1 C. Moya 6-3 5-7 7-5

Tennis Masters Madrid
2003-10-14 V. Spadea 2-1 A. Calleri 7-6 3-6 6-3
Bahia
2002-09-11 A. Calleri 2-0 V. Spadea 7-6 7-5
Long Island
2002-08-21 V. Spadea 0-2 A. Calleri 2-6 3-6


Grande inizio stagione per Carlos Moya vincitore a Chennai e Acapulco,finalista a Buenos Aires e Sydney.
Buono,invece,quello di Andy Roddick;
vincitore a San Jose,semifinalista a Scottsdale,nei quarti: Indian Wells , Australian Open, Memphis.
Calleri è arrivato in finale a Costa Do Sauipe e in semifinale a Doha.
Infine Vincent Spadea ha vinto Scottsdale ed
è arrivato ai quarti ad Adelaide e ad Auckland
plasson
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 mar 2004, 21:01
Località: Roma

Messaggioda topo viola » 01 apr 2004, 22:26

E se vincesse Moya...
topo viola
 
Messaggi: 274
Iscritto il: 07 apr 2003, 21:28

Messaggioda plasson » 02 apr 2004, 11:59

I precedenti:
2002-08-15 F. Gonzalez 0-2 G. Coria 4-6 6-7
Bogota
2001-02-01 G. Coria 2-0 F. Gonzalez 6-0 6-3
Australian Open
2001-01-16 G. Coria 3-1 F. Gonzalez 4-6 7-6 6-4 6-4

Scottsdale
2004-03-07 A. Roddick 1-2 V. Spadea 7-6 3-6 4-6


Wimbledon WTA
2003-06-30 S.Williams 2-0 E. Dementieva 6-2 6-2

Penso che non si sfugga dalla finale Coria-Roddick e dalla vittoria di S.Williams.
Che dite?
plasson
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 mar 2004, 21:01
Località: Roma

Messaggioda tennisfan » 02 apr 2004, 15:52

Mah...secondo me "mano de pedra" potrebbe battere coria e andare in finale con Roddick,mentre direi che Serena ha già vinto.
tennisfan
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 17 ago 2003, 00:21

Messaggioda topo viola » 03 apr 2004, 01:08

Sta per cominciare il terzo set tra Coria e Gonzalez. L’argentino ha mostrato una lacuna grave (per uno che vuole diventare numero 1) al servizio: nel primo set ha tenuto 4 servizi su 5, ma solamente quando ha messo in campo il 100% di prime non ha avuto problemi a tenere la battuta; questo è successo due volte, mentre nelle altre tre occasioni ha servito con una percentuale del 70% (game vinto ai vantaggi), del 75% (game vinto dopo aver annullato due palle break) e del 50% (game perso a 0). Certamente Gonzalez era molto aggressivo, ma l’atteggiamento del cileno non basta a spiegare il solo punto su 7 conquistato con la seconda ed il fatto che neanche una percentuale di prime superiore al 70% abbia garantito un game “facile” a Coria. Non è andata meglio nel secondo set. Nei primi tre turni di battuta Coria ha messo l’80% di prime (ha vinto il game a 15), il 50% ed il 40% (ha perso entrambi i servizi, il primo ai vantaggi, il secondo a 15, vincendo solo il 14% dei punti giocati sulla seconda). A questo punto “impazziva” Gonzalez, metteva in campo solo il 50% di prime faceva doppio fallo sul primo match point (lo farà anche sul punto che darà il set a Coria) e concedeva il servizio con uno schema serve&volley, che non gli appartiene. Cambiava anche Coria, si portava sul 65, serviva sempre solo il 50%, ma vinceva 3 dei 4 punti giocati con la seconda grazie a tre regali del cileno (risposta fuori di 5 metri, diritto fuori e rovescio interlocutorio giocato fuori). Nel tie break Gonzalez va avanti 5-2, ma invece di mettere pressione a Coria sui due servizi dell’argentino regalava due punti con due diritti tatticamente incomprensibili; con un buon servizio seguito dal solito devastante diritto Gonzalez va 6-4, ma spreca il match point sul proprio servizio spostandosi in maniera scomposta ed in ritardo per giocare il diritto anomalo (è il primo movimento in ritardo di tutta la partita…o poco ci manca). Coria riprende in mano la partita e vince il set grazie ad un doppio fallo di Gonzalez e dopo aver anche lui sprecato tre buone occasioni nel dodicesimo gioco (bisogna dire che era stato molto bravo Gonzalez).
Adesso Coria sta vincendo la partita, cioè la sta perdendo Gonzalez. Del cileno bisogna dire che ha fatta sensibili miglioramenti, soprattutto per quel che concerne la velocità di palla: rallenta anche con il diritto (non troppo, ma non lo gioca sempre piatto e potente, come fa, per restare agli avversari di Coria, Benneteau: scusate l’ empio accostamento), gioca un rovescio tagliato di ottima fattura e tatticamente sembra più accorto di due anni fa. Forse il non eccezionale 2003 è dovuto al fatto che all’inizio dello scorso anno ha cominciato a portare nel suo gioco i correttivi che oggi sono manifesti e sui quali ha lavorato tutta la scorsa stagione (un colpo non si inventa in un mese, così come una soluzione di gioco). È crollato da un punto di vista nervoso, ma quella della tenacia per restare attaccato con i denti ad una partita persa e/o del “coraggio” di giocare bene anche gli ultimi punti di un match importante è l’ultima miglioria che dovrà apportare al suo gioco. Forse è la più complicata, ma ce la può fare, spero che ce la possa fare. Non sarà oggi. Ha perso al terzo.
Un’ultima nota: che tristezza dover aspettare due ore per vedere la partita. Ma proprio non avevano un “buco” nel palinsesto? Ci fosse stata una partita di pallone…
topo viola
 
Messaggi: 274
Iscritto il: 07 apr 2003, 21:28

Precedente

Torna a TORNEI INTERNAZIONALI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron