Master Nike Junior Tour: giornata finale

Master Nike Junior Tour: giornata finale

Messaggioda Max Migliorati » 15 set 2003, 09:39

A CURA DELL'UFFICIO STAMPA (Elis Calegari)

La giornata conclusiva della settima edizione del Master Nazionale del Nike Junior Tour 2003, disputato sui campi dell’A.S. Le Pleiadi di Moncalieri, ha veramente sancito la vittoria dei più forti.
Forse solo nella gara Under 12 femminile c’è stato un leggero sovvertimento del pronostico, perché a vincere non è stata Ilaria Alessi, la folignate che tutti indicavano come assoluta protagonista.
Il titolo è andato invece ad Elen Mussner, una ragazza di Ortisei capace di giocare i punti importanti come poche. Vinta la prima frazione per 7-5, l’altoatesina è scivolata sotto per 2 a 4 nel secondo set, e tutti si attendevano il prepotente rush della Alessi. Invece, non solo la Mussner pareggiava presto le sorti, ma era capace di infilare ben quattro giochi consecutivi che le davano la vittoria, arrivata al secondo match point su un doppio fallo dell’avversaria.
Quello che non ha saputo fare Ilaria, l’ha saputo fare sua sorella, Rebecca Alessi, andata a vincere di forza la gara Under 14.
Opposta a Paola Capella, l’altra Alessi ha avuto due inizi di set difficili: partenza da 0-2 nella prima frazione, addirittura da 0-4 nella seconda.
Eppure, punto dopo punto, trama dopo trama, Rebecca è venuta fuori davvero di forza, fiondando a ripetizione. Giocando spesso in cross, per poi sfondare lungolinea, la Alessi ha vinto la prima frazione al decimo gioco e poi ha chiuso con un 7-5 finale.
La gara più scontata era quella degli Under 14, dove fin da subito si sapeva che nessun altro poteva vincere se non Davide Della Tommasina. Già vincitore di due Master NJT Under 12, il campioncino toscano ha triplicato rifilando un doppio 6-2 ad Enrico Fioravante, il napoletano allenato dall’ex campione d’Italia Massimo Cierro.
La categoria degli Under 12 ha visto la disputa del match più interessante e più avvincente: da un lato l’ennesimo prodotto di casa Vierin: Mathieu, fratello della campionessa d’Italia Nathalie e vera macchina lanciapallle; dall’altro il talento di Andrea Paciello, un ragazzino dal viso da fiction e dal gioco bello e leggero come quello degli angeli: da tempo non si vedevano tanti attacchi in controtempo e tante volée stoppate di così pregevole fattura.
Paciello, col suo gioco da fondocampo totalmente bimane, nella prima frazione ha imbrigliato per benino Vierin, ma poi, alla distanza, il piccolo valdostano è venuto fuori andando a vincere in scioltezza la terza frazione per 6-0, dopo che i primi due parziali si erano chiusi per 5-7 e
6-3.
I vincitori, oltre ai numerosi premi, hanno staccato il biglietto che vale un volo e una permanenza a Sun City, in Sud Africa, dove nella prima settimana di novembre saranno invitati a giocare il Master Mondiale.
Max Migliorati
 
Messaggi: 648
Iscritto il: 20 feb 2003, 10:30

Torna a NOTIZIARIO NAZIONALE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite