NJT 2003: conclusa la tappa alle Pleiadi di Moncalieri

NJT 2003: conclusa la tappa alle Pleiadi di Moncalieri

Messaggioda Max Migliorati » 13 giu 2003, 08:35

Caldo e temporali tropicali a salutare la quinta tappa del Nike Junior Tour 2003, quella disputata sui campi dell’A.S. Le Pleiadi di Moncalieri, gli stessi che ospiteranno in settembre il Master Nazionale.
E a ben vedere un’anteprima del Master c’è quasi stata, giacché alcuni dei protagonisti della settimana torinese li ritroveremo di sicuro nel grande appuntamento di fine estate.
Si prenda ad esempio l’Under 12 femminile: immaginabile che tra le protagoniste non ci possa essere una come la piemontese Erika Culasso? Che una come la salernitana Patrizia Chiangone non possa aspirare ad essere una delle magnifiche 8?
Dopo il torneo di Moncalieri parecchio lo lascia prevedere.
La Culasso, dopo aver vinto in semifinale il bel derby subalpino con la Ripa, è andata in finale per dominarla. La Chiangone, ottima fin lì con un doppio 6-1 rifilato alla Ragni al penultimo turno, ha opposto più resistenza di quanto il risultato non dica, ma alla fine la Culasso s’è mostrata davvero troppo forte e ha posto sul torneo un sigillo nettissimo.
Tra i maschi di pari età la lotta è stata dura e alla fine l’ha spuntata uno con un nome che è più d’una garanzia: ha vinto Mathieu Vierin, altro esponente della dinastia valdostana che ha in Nathalie, la campionessa d’Italia in carica , la sua più illustre rappresentante.
Mathieu non ha avuto vita facile, perché c’era una agguerritissima compagine piemontese a sbarrargli il passo: gente come Sibona, Eggmann e il “ cerebrale” Civarolo non sono giocatorini che si battono da soli.
Vierin, nonostante il caldo e i temporali, è però arrivato alle Pleiadi in forma smagliante e a suon di punteggi secchissimi ha guadagnato la semifinale, nella quale ha fatto un solo boccone dell’astigiano Civarolo, in verità arrivato piuttosto stanco all’appuntamento.
Ben più combattuta la parte bassa del tabellone, dove Sibona ha cominciato a sudare un po’ già con Evangelisti, per poi dar vita ad un match fiume con Eggmann. Eggmann alla fine la spuntata al decimo gioco della terza partita, sapendo rimontare da un 2-6 iniziale e un secondo set da brivido, chiusosi solo al tie break.
Nonostante le fatiche accumulate Federico Eggmann non s’è fatto raccogliere col cucchiaino in finale e Vierin ha dovuto lottare per dodici games prima di portare a casa la prima frazione.
Vinta quella, il valdostano ha ingranato la quinta e il torneo è stato suo.
Tra le Under 14 alla fine è andata come doveva andare, con Roberta Calvi e Giorgia Sampietro in finale, però quante sorprese e che torneo c’è stato.
A dare il via ha cominciato Alessia Dondolato. La ragazza di Borgaro, allenata da Massimo Larivera, s’è tolta dapprima lo sfizio di estromettere Sara Guglielminotti e poi ha fatto fuori la Puppo, che qui era la seconda testa di serie.
Nella parte alta del “draw”, la Calvi ha dato subito battaglia buttando fuori la Poddighe e poi, dopo dura lotta, la vincitrice di Alessandria, “Cia” Gatti. La vittoria con la Gatti ha spianato la strada verso la vittoria alla Calvi, che in finale ha tribolato assai meno contro la Sampietro. La ligure ha rimediato quattro giochi e ha capito quanto la Calvi si trovi a suo agio su questi campi: non per nulla qui l’anno scorso aveva vinto il Master italiano.
La gara Under 14 aveva tra gli iscritti “Abo” Giordano e Petrone e tutti sapevano come sarebbe andate a finire: con una nuova finale tra l’alfiere “roscetto” delle Pleiadi e il milanese. E così è stato.
A complicare le cose ci hanno provato in tanti, da Drago a Viceconte, a Gianotti, ma non c’è stato nulla da fare e all’ultimo appuntamento si sono presentati, come da copione, Giordano e Petrone. Pronti, via ed è stato subito il milanese a portarsi avanti, complice un Giordano falloso e un po’ nervoso. Poi “Abo” con la pazienza è venuto su, ha snaturato un po’ il suo gioco bello ed arioso e di puro “remo” ha portato a casa la vittoria con un terzo set in cui Petrone non ha saputo mai venir fuori dalla ragnatela in cui s’era venuto a trovare.
Elis Calegari

RISULTATI

UNDER 12 FEMMINILE
Semifinali: Chiangone b. Ragni 6-1 6-1; Culasso b. Ripa 6-3 7-5;
Finale: Culasso b. Chiangone 6-2 6-1.

UNDER 12 MASCHILE
Semifinali: Vierin b. Civarolo 6-1 6-1; Eggmann b. Sibona 2-6 7-6
6-4;
Finale: Vierin b. Eggmann 7-5 6-2.

UNDER 14 FEMMINILE
Semifinali: Calvi b. Gatti 6-4 2-6 6-0, Sampietro b. Dondolato 6-3 6-2;
Finale: Calvi b. Sampietro 6-1 6-3.

UNDER 14 MASCHILE
Semifinali: Giordano b. Gianotti 6-4 6-2, Petrone b. Viceconte 6-2 7-6;
Finale: Giordano b. Petrone 2-6 6-2 6-1.
Max Migliorati
 
Messaggi: 648
Iscritto il: 20 feb 2003, 10:30

Torna a NOTIZIARIO NAZIONALE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite