Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Messaggioda Giuliano Giamberini » 22 lug 2003, 22:53

GLOSSARIO
ITALIANO DEL TENNIS

Vocaboli e terminologia specifica in uso nel Tennis seguiti dalla dichiarazione del loro significato e da altre annotazioni, osservazioni e riferimenti regolamentari.

NOTA: ogni riferimento di questo glossario ai giocatori include anche le giocatrici.

Abbandono del campo.
L’incontro è iniziato, ma non terminato, per qualunque ragione eccetto esclusione o ritiro giustificato. L’incontro non verrà portato a termine.

Abbigliamento.
Il giocatore deve presentarsi per giocare indossando un abbigliamento conforme al Codice di Comportamento. Altro abbigliamento indossato per il riscaldamento, purché conforme, può essere mantenuto anche durante l’incontro solo con il permesso del Giudice arbitro.

Abuso di palla, racchetta o altro equipaggiamento.
Consiste nel colpire, lanciare o calciare con violenza palle, racchetta o altro equipaggiamento. L’Arbitro deve decidere sempre preliminarmente in base alla intenzionalità ed alla pericolosità del gesto.

Accordi capitani.
Sono verbali di accordo, sottoscritti dai capitani ed avvallati dal Giudice arbitro, sulle deroghe alle norme per la disputa di incontri a squadre quali:
1.disputa dell’incontro intersociale su campi diversi da quelli dichiarati (possono essere con fondo diverso. coperti o scoperti;
2.disputa dell’incontro intersociale con palle di marca o tipo diversi da quelli dichiarati e comprese fra quelle segnalate dalla Fit;
3.rinvio dell’incontro intersociale non iniziato o interrotto per causa di forza maggiore in data concordata;
4.disputa o prosecuzione dell’incontro intersociale su campi omologati, ma reperiti all’esterno della sede fissata dal calendario.

Affiliato di categoria A.
Dispone di uno o più campi da gioco per lo svolgimento dell’attività sportiva.

Affiliato di categoria B.
Non dispone di campi da gioco e non può sia partecipare ai Campionati nazionali a squadre sia organizzare Scuole di Tennis.

Ammonizione.
E’ il provvedimento disciplinare che il Giudice arbitro adotta ufficialmente nei confronti del tesserato con l’espresso invito ad astenersi dal commettere altre infrazioni.

Arbitraggio paritetico.
Negli incontri a squadre e per i soli incontri che il Giudice arbitro non riesce a coprire con gli Arbitri iscritti all’Albo, il capitano della squadra ospitata può fare richiesta di arbitraggio paritetico.

Arbitro.
E’ l’Ufficiale di gara, detto anche Giudice di sedia, al quale viene affidato l’arbitraggio di un incontro individuale avvalendosi della collaborazione, quando presenti, degli assistenti chiamati Giudici di linea, di rete e di fallo di piede e dei quali è il coordinatore. Nel caso di palla dubbia soltanto l’Arbitro può intervenire a modificare la chiamata del suo assistente.

Arredi permanenti.
Sono tutti gli attrezzi che conferiscono la regolarità ad un campo da tennis (compresi la recinzione, l’Arbitro, gli assistenti ed i raccattapalle) per la disputa dell’incontro.

Assenza del giocatore.
Mancata partecipazione, non preventivamente segnalata, ad un incontro individuale.

[Edited on 8/29/03 da Giuliano Giamberini]
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: Glossario Italiano del Tennis. (AB -AS)

Messaggioda Giamberini » 13 dic 2009, 15:39

Giuliano Giamberini ha scritto:GLOSSARIO
ITALIANO DEL TENNIS

Vocaboli e terminologia specifica in uso nel Tennis seguiti dalla dichiarazione del loro significato e da altre annotazioni, osservazioni e riferimenti regolamentari.

NOTA: ogni riferimento di questo glossario ai giocatori include anche le giocatrici.

Abbandono del campo.
L’incontro è iniziato, ma non terminato, per qualunque ragione eccetto esclusione o ritiro giustificato. L’incontro non verrà portato a termine.

Abbigliamento.
Il giocatore deve presentarsi per giocare indossando un abbigliamento conforme al Codice di Comportamento. Altro abbigliamento indossato per il riscaldamento, purché conforme, può essere mantenuto anche durante l’incontro solo con il permesso del Giudice arbitro.

Abuso di palla, racchetta o altro equipaggiamento.
Consiste nel colpire, lanciare o calciare con violenza palle, racchetta o altro equipaggiamento. L’Arbitro deve decidere sempre preliminarmente in base alla intenzionalità ed alla pericolosità del gesto.

Accordi capitani.
Sono verbali di accordo, sottoscritti dai capitani ed avvallati dal Giudice arbitro, sulle deroghe alle norme per la disputa di incontri a squadre quali:
1.disputa dell’incontro intersociale su campi diversi da quelli dichiarati (possono essere con fondo diverso. coperti o scoperti;
2.disputa dell’incontro intersociale con palle di marca o tipo diversi da quelli dichiarati e comprese fra quelle segnalate dalla Fit;
3.rinvio dell’incontro intersociale non iniziato o interrotto per causa di forza maggiore in data concordata;
4.disputa o prosecuzione dell’incontro intersociale su campi omologati, ma reperiti all’esterno della sede fissata dal calendario.

Affiliato di categoria A.
Dispone di uno o più campi da gioco per lo svolgimento dell’attività sportiva.

Affiliato di categoria B.
Non dispone di campi da gioco e non può sia partecipare ai Campionati nazionali a squadre sia organizzare Scuole di Tennis.

Ammonizione.
E’ il provvedimento disciplinare che il Giudice arbitro adotta ufficialmente nei confronti del tesserato con l’espresso invito ad astenersi dal commettere altre infrazioni.

Arbitraggio paritetico.
Negli incontri a squadre e per i soli incontri che il Giudice arbitro non riesce a coprire con gli Arbitri iscritti all’Albo, il capitano della squadra ospitata può fare richiesta di arbitraggio paritetico.

Arbitro.
E’ l’Ufficiale di gara, detto anche Giudice di sedia, al quale viene affidato l’arbitraggio di un incontro individuale avvalendosi della collaborazione, quando presenti, degli assistenti chiamati Giudici di linea, di rete e di fallo di piede e dei quali è il coordinatore. Nel caso di palla dubbia soltanto l’Arbitro può intervenire a modificare la chiamata del suo assistente.

Arredi permanenti.
Sono tutti gli attrezzi che conferiscono la regolarità ad un campo da tennis (compresi la recinzione, l’Arbitro, gli assistenti ed i raccattapalle) per la disputa dell’incontro.

Assenza del giocatore.
Mancata partecipazione, non preventivamente segnalata, ad un incontro individuale.

[Edited on 8/29/03 da Giuliano Giamberini]
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55


Torna a GLOSSARIO ITALIANO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite