Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Messaggioda Giuliano Giamberini » 04 ago 2003, 22:38

Discrezionalità dell’Arbitro.
L’insieme delle decisioni, di esclusiva competenza dell’Arbitro, si devono richiamare alla discrezionalità, alla moderazione, alla prudenza ed al senso della misura. Egli valuterà di volta in volta, prima di aderire ad una richiesta, se questa sia condivisibile e non arrechi disturbo al gioco. Negli incontri di manifestazioni individuali quando non vi sia un Arbitro o vi sia un Arbitro non iscritto all’Albo, compete al Giudice arbitro assumere un comportamento che sia in linea con gli indirizzi sopra citati.

Divisioni nazionali del Campionato degli affiliati.
Sono raggruppamenti, maschili o femminili, che fanno riferimento ai seguenti Campionati a squadre:
1. Serie A1
2. Serie A2
3. Serie B
Il Campionato di Serie C maschile e femminile prevede la suddivisione in due parti: divisione regionale con competenza organizzativa dei Comitati regionali e divisione nazionale di competenza della Fit.

Doppio di spareggio.
a) Si effettua quando, al termine dell’incontro intersociale di ritorno per l’assegnazione del titolo nazionale, ovvero regionale se il Comitato regionale organizzatore ne ha previsto l’assegnazione, entrambe le squadre abbiano vinto lo stesso numero di incontri individuali. In questo caso il Giudice arbitro fa disputare un doppio di spareggio decisivo nel quale potranno essere utilizzati soltanto giocatori inclusi nelle formazioni presentate alla prima fase delle operazioni preliminari dell’incontro intersociale di ritorno.
b) Quando al termine del girone finale dei campionati a squadre di settore (giovanili e veterani) le squadre alla pari sono tre o quattro, il giorno successivo si disputa un tabellone di estrazione ad eliminazione diretta composto da doppi di spareggio.

Doppio fallo.
Il giocatore perde il punto commettendo due errori consecutivi nella esecuzione del servizio.

Doppio ininfluente.
Quando in un incontro intersociale, che si gioca con la formula della eliminazione diretta, il risultato finale è già acquisito al termine degli incontri di singolare o del primo doppio, la disputa dell’incontro o degli incontri di doppio successivi risultano essere ininfluenti.

Doppio supplementare.
Si effettua sul punteggio di parità negli incontri intersociali ad eliminazione diretta quando:
1. la parità risulta come conseguenza della formula stabilita per quel Campionato;
2. la parità è determinata dalla contemporanea assenza di entrambi i giocatori del medesimo incontro (singolare o doppio) in un Campionato che ha come formula un numero complessivo dispari di incontri individuali;
3. quando al termine del girone finale dei Campionati di settore le squadre in parità sono due, si disputa il giorno successivo un incontro intersociale di spareggio con eventuale doppio supplementare.

Equipaggiamento.
E’ costituito da: borsa, fodero, asciugamani, berretto, polsini, bandana, fasce, occhiali, lenti a contatto, attrezzo salva corde ed altri accessori che devono essere conformi alle norme previste dal Codice.

[Edited on 2/29/04 da Giuliano Giamberini]
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: Glossario Italiano del Tennis. (DI - EQ)

Messaggioda Giamberini » 13 dic 2009, 15:48

Giuliano Giamberini ha scritto:Discrezionalità dell’Arbitro.
L’insieme delle decisioni, di esclusiva competenza dell’Arbitro, si devono richiamare alla discrezionalità, alla moderazione, alla prudenza ed al senso della misura. Egli valuterà di volta in volta, prima di aderire ad una richiesta, se questa sia condivisibile e non arrechi disturbo al gioco. Negli incontri di manifestazioni individuali quando non vi sia un Arbitro o vi sia un Arbitro non iscritto all’Albo, compete al Giudice arbitro assumere un comportamento che sia in linea con gli indirizzi sopra citati.

Divisioni nazionali del Campionato degli affiliati.
Sono raggruppamenti, maschili o femminili, che fanno riferimento ai seguenti Campionati a squadre:
1. Serie A1
2. Serie A2
3. Serie B
Il Campionato di Serie C maschile e femminile prevede la suddivisione in due parti: divisione regionale con competenza organizzativa dei Comitati regionali e divisione nazionale di competenza della Fit.

Doppio di spareggio.
a) Si effettua quando, al termine dell’incontro intersociale di ritorno per l’assegnazione del titolo nazionale, ovvero regionale se il Comitato regionale organizzatore ne ha previsto l’assegnazione, entrambe le squadre abbiano vinto lo stesso numero di incontri individuali. In questo caso il Giudice arbitro fa disputare un doppio di spareggio decisivo nel quale potranno essere utilizzati soltanto giocatori inclusi nelle formazioni presentate alla prima fase delle operazioni preliminari dell’incontro intersociale di ritorno.
b) Quando al termine del girone finale dei campionati a squadre di settore (giovanili e veterani) le squadre alla pari sono tre o quattro, il giorno successivo si disputa un tabellone di estrazione ad eliminazione diretta composto da doppi di spareggio.

Doppio fallo.
Il giocatore perde il punto commettendo due errori consecutivi nella esecuzione del servizio.

Doppio ininfluente.
Quando in un incontro intersociale, che si gioca con la formula della eliminazione diretta, il risultato finale è già acquisito al termine degli incontri di singolare o del primo doppio, la disputa dell’incontro o degli incontri di doppio successivi risultano essere ininfluenti.

Doppio supplementare.
Si effettua sul punteggio di parità negli incontri intersociali ad eliminazione diretta quando:
1. la parità risulta come conseguenza della formula stabilita per quel Campionato;
2. la parità è determinata dalla contemporanea assenza di entrambi i giocatori del medesimo incontro (singolare o doppio) in un Campionato che ha come formula un numero complessivo dispari di incontri individuali;
3. quando al termine del girone finale dei Campionati di settore le squadre in parità sono due, si disputa il giorno successivo un incontro intersociale di spareggio con eventuale doppio supplementare.

Equipaggiamento.
E’ costituito da: borsa, fodero, asciugamani, berretto, polsini, bandana, fasce, occhiali, lenti a contatto, attrezzo salva corde ed altri accessori che devono essere conformi alle norme previste dal Codice.

[Edited on 2/29/04 da Giuliano Giamberini]
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55


Torna a GLOSSARIO ITALIANO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite