Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Messaggioda Giuliano Giamberini » 12 ott 2003, 21:51

Penalty - point.
Letteralmente punto di penalità.
1. L’Arbitro lo infligge al giocatore che commette una infrazione al Codice di Comportamento successiva all’avvertimento applicando il sistema del punteggio penalizzato cumulativo e non cumulativo;
2. L’Arbitro applica lo schema del punteggio penalizzato non cumulativo al giocatore ogni volta che, dopo una prima infrazione al Codice, commette una o più violazioni di tempo non consecutive, ma cosiddette involontarie;
3. se l’Arbitro le valuta come consecutive e volontarie, allora sanziona il giocatore che le ha commesse con l’applicazione del punteggio penalizzato cumulativo.

Perdita efficienza fisica.
E’ la situazione nella quale il giocatore non è in grado di continuare regolarmente il gioco:
1. può essere accidentale e visibile per la quale il giocatore può chiedere tre minuti di sospensione che decorrono dall’inizio delle cure sia che la chieda subito dopo l’incidente sia durante il cambio di lato del campo;
2. può essere naturale dovuta alla capacità ed alla resistenza dell’avversario che lo ha sottoposto a scambi duri ed interminabili. In questo caso non è concessa alcuna sospensione, ma solo 20 secondi tra un punto e l’altro, 90 secondi al cambio di lato del campo ovvero 120 alla fine di un set.

Perdita incontro individuale.
a) Consiste nella perdita dell’incontro in corso di svolgimento, decretata dal Giudice arbitro, a seguito di esclusione o espulsione dalla gara.
b) Nell’ambito di un incontro a squadre, può essere decretata dal Commissario di gara competente (esempio: l’accertata posizione irregolare di un giocatore ammesso a giocare sub-judice, ma che il Giudice arbitro non era in grado di verificare) che ha come naturale conseguenza la vittoria della squadra avversaria con il massimo punteggio.

Perdita incontro intersociale.
Consiste nella assegnazione della vittoria alla squadra avversaria con il massimo punteggio nei casi in cui:
1. il Giudice arbitro non sia in grado di dare corso al regolare svolgimento dell’incontro a squadre a causa del comportamento intemperante del pubblico;
2. all’atto delle operazioni preliminari la squadra è dichiarata assente dal Giudice arbitro per mancanza del numero minimo di giocatori, secondo la formula del Campionato, indispensabile per conseguire la vittoria teorica dell’incontro intersociale;
3. la squadra dichiarata assente dal Giudice arbitro perché non pervenuta presso la sede di disputa dell’incontro intersociale e non abbia addotto, a giustificazione, motivi di forza maggiore credibili e verificabili al Commissario di gara competente;

Nota: il seguito dell’argomento si trova nella scheda successiva.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: Glossario Italiano del Tennis. (PE - PE)

Messaggioda Giamberini » 13 dic 2009, 16:00

Giuliano Giamberini ha scritto:Penalty - point.
Letteralmente punto di penalità.
1. L’Arbitro lo infligge al giocatore che commette una infrazione al Codice di Comportamento successiva all’avvertimento applicando il sistema del punteggio penalizzato cumulativo e non cumulativo;
2. L’Arbitro applica lo schema del punteggio penalizzato non cumulativo al giocatore ogni volta che, dopo una prima infrazione al Codice, commette una o più violazioni di tempo non consecutive, ma cosiddette involontarie;
3. se l’Arbitro le valuta come consecutive e volontarie, allora sanziona il giocatore che le ha commesse con l’applicazione del punteggio penalizzato cumulativo.

Perdita efficienza fisica.
E’ la situazione nella quale il giocatore non è in grado di continuare regolarmente il gioco:
1. può essere accidentale e visibile per la quale il giocatore può chiedere tre minuti di sospensione che decorrono dall’inizio delle cure sia che la chieda subito dopo l’incidente sia durante il cambio di lato del campo;
2. può essere naturale dovuta alla capacità ed alla resistenza dell’avversario che lo ha sottoposto a scambi duri ed interminabili. In questo caso non è concessa alcuna sospensione, ma solo 20 secondi tra un punto e l’altro, 90 secondi al cambio di lato del campo ovvero 120 alla fine di un set.

Perdita incontro individuale.
a) Consiste nella perdita dell’incontro in corso di svolgimento, decretata dal Giudice arbitro, a seguito di esclusione o espulsione dalla gara.
b) Nell’ambito di un incontro a squadre, può essere decretata dal Commissario di gara competente (esempio: l’accertata posizione irregolare di un giocatore ammesso a giocare sub-judice, ma che il Giudice arbitro non era in grado di verificare) che ha come naturale conseguenza la vittoria della squadra avversaria con il massimo punteggio.

Perdita incontro intersociale.
Consiste nella assegnazione della vittoria alla squadra avversaria con il massimo punteggio nei casi in cui:
1. il Giudice arbitro non sia in grado di dare corso al regolare svolgimento dell’incontro a squadre a causa del comportamento intemperante del pubblico;
2. all’atto delle operazioni preliminari la squadra è dichiarata assente dal Giudice arbitro per mancanza del numero minimo di giocatori, secondo la formula del Campionato, indispensabile per conseguire la vittoria teorica dell’incontro intersociale;
3. la squadra dichiarata assente dal Giudice arbitro perché non pervenuta presso la sede di disputa dell’incontro intersociale e non abbia addotto, a giustificazione, motivi di forza maggiore credibili e verificabili al Commissario di gara competente;

Nota: il seguito dell’argomento si trova nella scheda successiva.
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55


Torna a GLOSSARIO ITALIANO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron