Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Glossario Italiano del Tennis. Vocaboli e terminologia speci

Messaggioda Giuliano Giamberini » 25 dic 2003, 22:45

Tassa sub-judice.
E’ l’importo a fondo perduto, annualmente fissato dal Consiglio federale che il capitano versa con la dichiarazione liberatoria per la sua ammissibilità, al Giudice arbitro quando non sia in grado di esibire la sua o la tessera atleta di un componente della sua squadra.

Tessera atleta.
E’ la tessera Fit che il presidente di un affiliato rilascia al richiedente solo dietro presentazione del certificato di idoneità sanitaria alla pratica del tennis agonistico e sportivo.

Teste di serie.
Sono i giocatori iscritti ad un torneo, o le squadre pervenute alla fase a tabellone, che si distinguono per i valori individuali gli uni e per i risultati conseguiti nella fase precedente le altre.
Ad essi vengono riservate posizioni privilegiate e convenzionali rispetto agli altri concorrenti o squadre.

Tie Break.
Letteralmente “rottura di un vincolo, di una parità o gioco spareggio”.
E’ il sistema in uso quando il regolamento delle gare, individuali od a squadre, non prevede che le partite siano giocate ad oltranza e si applica quando il punteggio, salvo espressa indicazione contraria, raggiunge sei giochi pari.

Tornei internazionali.
Sono le competizioni indette e controllate dagli organismi internazionali ed aperte alla partecipazione di giocatori di diversa cittadinanza in regola con lo statuto dell’ITF e con quello della propria federazione di appartenenza.

Tornei di categoria.
Sono le competizioni limitate alla partecipazione di giocatori con classifica di una determinata categoria o aperte anche alla o alle categorie immediatamente inferiori.
Può essere adottato il sistema del tabellone di estrazione, qualificazione o di selezione e possono essere limitate ad un numero massimo di partecipanti nonché in rapporto alla classifica degli stessi, il tutto secondo le modalità previste dal programma-regolamento approvato, unitamente ai criteri di ammissione, dall’organismo federale competente.

Tornei di settore.
Sono le competizioni limitate alla partecipazione dei tesserati appartenenti ai settori giovanili o veterani e possono essere riservate ad uno o più di detti settori in rapporto all’età dei partecipanti e/o alla loro classifica.
Le competizioni giovanili possono essere nazionali o locali intendendo per “locali” quelle per le quali non è prevista l’ospitalità.

Tornei Open.
Sono competizioni aperte ai giocatori di qualunque categoria e classifica e possono essere limitate ad un numero massimo di partecipanti che il programma regolamento approvato dall’organo federale competente, a seconda del montepremi in palio, prevede unitamente ai criteri di ammissione.La loro differenziazione è determinata dal montepremi.

Trasferimenti.
E’ la disciplina che riguarda esclusivamente il tesserato in possesso della tessera atleta quando intende svolgere, l’anno successivo, attività sportiva presso altro affiliato.
Anche il giocatore che il primo semestre dell’anno precedente non sia stato tesserato con tessera atleta, è considerato come “trasferito” per l’affiliato che rappresenterà l’anno successivo.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Re: Glossario Italiano del Tennis. (TA - TR)

Messaggioda Giamberini » 13 dic 2009, 16:04

LA PRECEDENTE SCHEDA NON E' VALIDA.
(in stampatello le modifiche)

Tassa sub-judice.E’ l’importo a fondo perduto, annualmente fissato dal Consiglio federale, che il capitano versa con la dichiarazione liberatoria per la sua ammissibilità, al Giudice arbitro quando non sia in grado di esibire la sua o la tessera atleta di un componente della sua squadra.

Tessera atleta.E’ la tessera Fit che il presidente di un affiliato rilascia al richiedente solo dietro presentazione del certificato di idoneità sanitaria alla pratica del tennis agonistico e sportivo.

Teste di serie.Sono i giocatori iscritti ad un torneo, o le squadre pervenute alla fase a tabellone, che si distinguono per i valori individuali gli uni e per i risultati conseguiti nella fase precedente le altre.
Ad essi vengono riservate posizioni convenzionali rispetto agli altri concorrenti o squadre.

Tie Break.Letteralmente “rottura di un vincolo, di una parità o gioco spareggio”.
E’ il sistema in uso quando il regolamento delle gare, individuali od a squadre, non prevede che le partite siano giocate ad oltranza e DI NORMA si applica quando il punteggio, salvo espressa indicazione contraria, raggiunge sei giochi pari.

Tornei internazionali.Sono le competizioni indette e controllate dagli organismi internazionali ed aperte alla partecipazione di giocatori di diversa cittadinanza in regola con GLI STATUTI DEGLI ORGANISMI INTERNAZIONALI e con quello della propria federazione di appartenenza.

Tornei di categoria.Sono le competizioni limitate alla partecipazione di giocatori con classifica di una determinata categoria o aperte anche alla categoriA immediatamente inferiori.
PER TUTTI I TORNEI, SALVO I CAMPIONATI INDIVIDUALI, DI ADOTTA il sistema deI tabellonI CONCATENATI CHE possono essere limitatI ad un numero massimo di partecipanti nonché in rapporto alla classifica degli stessi, il tutto secondo le modalità previste dal programma-regolamento approvato, unitamente ai criteri di ammissione, dall’organismo federale competente.

Tornei di settore.Sono le competizioni limitate alla partecipazione dei tesserati appartenenti ai settori giovanili o veterani e possono essere riservate ad uno o più settori in rapporto all’età dei partecipanti e/o alla loro classifica.
Le competizioni giovanili possono essere nazionali o locali intendendo per “locali” quelle per le quali non è prevista l’ospitalità.

Tornei Open.Sono competizioni aperte ai giocatori di qualunque categoria e classifica e possono essere limitate ad un numero massimo di partecipanti che il programma regolamento approvato dall’organo federale competente, a seconda del montepremi in palio, prevede unitamente ai criteri di ammissione.La loro differenziazione è determinata dal montepremi.

Trasferimenti.E’ la disciplina che riguarda esclusivamente il tesserato in possesso della tessera atleta quando intende svolgere l’anno successivo, CON L'ESCLUSIONE PER L'UNDER 12 E 14 PER I QUALI VIGE UNA PARTICOLARE LIMITAZIONE, attività sportiva presso altro affiliato.
Anche il giocatore che il primo semestre dell’anno precedente non sia stato tesserato con tessera atleta, è considerato come “trasferito” per l’affiliato che rappresenterà l’anno successivo.

Aggiornamento del 12/12/2009.
giuliano giamberini
Giamberini
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 15 feb 2008, 11:55


Torna a GLOSSARIO ITALIANO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron