Il Commissario di campo. Stazioni da 20 a 22.

Il Commissario di campo. Stazioni da 20 a 22.

Messaggioda Giuliano Giamberini » 18 gen 2004, 23:25

20. DARE LE GIUSTE DIRETTIVE AI CAPITANI SULLE LORO LIMITATE E SPECIFICHE FUNZIONI IN CAMPO UNA VOLTA TERMINATE LE OPERAZIONI PRELIMINARI.

- COSI’ COME HA FATTO PER GLI ARBITRI, IL GIUDICE ARBITRO RIUNISCE I CAPITANI PER INDICARE LORO QUALE SIA LA CONDOTTA DA SEGUIRE IN CONFORMITA’ ALLE SPECIFICHE E LIMITATE FUNZIONI IN CAMPO COME:
· DARE ISTRUZIONI (COACHING) ESCLUSIVAMENTE DURANTE IL CAMBIO DI CAMPO;
· DISPONIBILITA’ A CONFERIRE CON IL GIUDICE ARBITRO OVVERO CON L’ARBITRO NEL CASO IN CUI VI SIA TALE NECESSITA’ ANCHE DURANTE L’INCONTRO IN CORSO DI SVOLGIMENTO.

- NON SONO, INVECE, COMPITI DEL CAPITANO DURANTE L’INCONTRO IN CORSO DI SVOLGIMENTO, IL:
· DARE ISTRUZIONI DURANTE IL GIOCO;
· DARE ISTRUZIONI DA ALTRA POSIZIONE CHE NON SIA QUELLA DA SEDUTO O IN PIEDI ACCANTO ALLA SEDIA DELL’ARBITRO;
· PROVVEDERE ALLA VERIFICA DEL SEGNO;
· PROTESTARE CONTRO LE DECISIONI DELL’ARBITRO DISTURBANDO IL REGOLARE SVOLGIMENTO DEL GIOCO.

21. CONTROLLARE CHE NON SI INSTAURI ALCUN RAPPORTO CONFIDENZIALE, IN CAMPO O FUORI, TRA GIUDICE ARBITRO E ARBITRI CON CAPITANI E GIOCATORI.

- NON SI DEVONO MAI COMMENTARE CON I CAPITANI E GIOCATORI FATTI, AVVENIMENTI, CASI E DECISIONI ADOTTATE DALL’ARBITRO O DAL GIUDICE ARBITRO SPECIALMENTE QUANDO TRATTASI DI DECISIONI ASSUNTE PER DIRIMERE SITUAZIONI CRITICHE.
- AL FINE DI NON CAUSARE COMPRENSIBILI SOSPETTI, IL GIUDICE ARBITRO NON DEVE MAI ATTIVARE CONVERSAZIONI CON CAPITANI E GIOCATORI, MA DEVE AGIRE CON ASSOLUTA NEUTRALITA’ ASCOLTANDOLI E RISPONDENDO CORTESEMENTE ALLE LORO DOMANDE.

22. INFORMARE IL DIRETTORE DI GARA SULLA RESPONSABILITA’ DEL COMPORTAMENTO DEL PUBBLICO E SULLA NECESSITA’ DEL TEMPESTIVO INTERVENTO DI RIPRISTINO DEI CAMPI.

- GIA’ DAL SOPRALLUOGO PRELIMINARE FATTO SUI CAMPI, IL GIUDICE ARBITRO AVRA’ SEGNALATO AL DIRETTORE DI GARA DI PROVVEDERE TEMPESTIVAMENTE AL LORO RIASSETTO DOPO LA CONCLUSIONE DI OGNI INCONTRO INDIVIDUALE.
- SUCCESSIVAMENTE IL GIUDICE ARBITRO CONTROLLERA’ SE DI FATTO E’ STATO PREDISPOSTO TALE INTERVENTO.
- NEL CONTEMPO SARA’ SUA PREMURA INFORMARE IL DIRETTORE DI GARA SULLA RESPONSABILITA’ DELL’AFFILIATO OSPITANTE IN CASO DI INTEMPERANZE O COMPORTAMENTO ANTISPORTIVO DEL PUBBLICO CHE SIANO DI IMPEDIMENTO AL REGOLARE SVOLGIMENTO DELL’INCONTRO.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Torna a VADEMECUM COMMISSARIO DI CAMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron