Il Commissario di campo. Stazioni da 32 a 34.

Il Commissario di campo. Stazioni da 32 a 34.

Messaggioda Giuliano Giamberini » 19 gen 2004, 22:54

32. EVITARE DISCUSSIONI E POLEMICHE SU EVENTUALI MALINTESI TRA UFFICIALI DI GARA, CAPITANI E GIOCATORI.

- LA PRESENZA DEL GIUDICE ARBITRO, CHE SIGNIFICA LA NON ASSENZA NEI MOMENTI CRITICI DELLA GESTIONE DELLA COMPETIZIONE CHE E’ CHIAMATO A DIRIGERE, E’ FINALIZZATA ANCHE AI SEGUENTI CONTROLLI:

a) EVITARE CHE I COLLEGHI UFFICIALI DI GARA SOCIALIZZINO O SCAMBINO CONFIDENZE CON I GIOCATORI E, SOPRATUTTO, CON I CAPITANI;
b) EVITARE DI CONVERSARE O ENTRARE IN POLEMICA CON IL PUBBLICO DURANTE LA DIREZIONE DELL’INCONTRO;
c) EVITARE DI CRITICARE PUBBLICAMENTE L’OPERATO DEI PROPRI COLLEGHI;
d) EVITARE DI RILASCIARE DICHIARAZIONI AI MEDIA SULLA ORGANIZZAZIONE, LA CONDUZIONE E LO SVOLGIMENTO DELLA COMPETIZIONE DIRETTA.

33. CONTROLLARE ATTENTAMENTE LE DECISIONI DEGLI ARBITRI SULLE QUESTIONI DI DIRITTO.

- IL GIUDICE ARBITRO DEVE PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE QUANDO DISPONE DELLA COLLABORAZIONE DI ARBITRI OCCASIONALI, CIOE’ NON ISCRITTI ALL’ALBO, SIA NEGLI INCONTRI INTERSOCIALI IN PRESENZA DI ARBITRAGGIO PARITETICO MA ANCHE NEI TORNEI INDIVIDUALI.

- MA DEVE ANCHE ESSERE DISPONIBILE AD INTERVENIRE TEMPESTIVAMENTE NEL CASO IN CUI L’ARBITRO, O IL GIOCATORE PERCHE’ NE HA IL DIRITTO, CHIEDANO LA SUA COLLABORAZIONE PER LA CORRETTA APPLICAZIONE DI UNA REGOLA DI TENNIS OVVERO DI UNA NORMA REGOLAMENTARE.

34. TENERE SOTTO COSTANTE CONTROLLO L’APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO SPECIFICO E LE MODALITA’ DI DISPUTA DELLA COMPETIZIONE.

- IL GIUDICE ARBITRO CON GLI ARBITRI E L’ARBITRO CON I GIOCATORI SEGNALANO, NEI RISPETTIVI BRIEFINGS PRELIMINARI, IL REGOLAMENTO SPECIFICO E LE MODALITA’ DI DISPUTA DELLA COMPETIZIONE E CHE FANNO RIFERIMENTO A:

a) LIMITE INCONTRI;
b) SORTEGGIO;
c) PALLEGGIO PRELIMINARE;
d) CAMBIO PALLE, SE PREVISTO;
e) RIPOSI;
f) TIE – BREAK;
g) EVENTUALE NO – ADVANTAGE;
h) INCIDENTE;
i) BISOGNO PER BAGNO;
j) GIOCO CONTINUO;
k) MASSIMO IMPEGNO;
l) ISTRUZIONI O CONSIGLI;
m) CODICE DI CONDOTTA IN USO;
n) PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI DI COMPETENZA DEL GIUDICE ARBITRO;
o) INTERRUZIONE O SOSPENSIONE DELL’INCONTRO;
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Torna a VADEMECUM COMMISSARIO DI CAMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron