Il Commissario di campo. Stazioni da 41 a 43.

Il Commissario di campo. Stazioni da 41 a 43.

Messaggioda Giuliano Giamberini » 19 gen 2004, 23:07

- IL GIUDICE ARBITRO DECIDE IMMEDIATAMENTE E:

a) SE ACCOGLIE IL RECLAMO, ADOTTA LE DECISIONI DEL CASO E RESTITUISCE LA TASSA VERSATA;
b) SE LO RESPINGE, NE DA’ IMMEDIATA COMNICAZIONE SCRITTA E MOTIVATA AL RECLAMANTE TRATTENENDO LA TASSA FEDERALE.
c) RIMETTE ALLA F.I.T. RECLAMO, DECISIONE E TASSA INCAMERATA.

42. CONTROLLARE LA CORRETTA STESURA DEL REFERTO ARBITRALE.

- ALLA FINE DELL’INCONTRO INTERSOCIALE, IL GIUDICE ARBITRO REDIGE IL REFERTO ARBITRALE COMPILANDO CON CURA IL DETTAGLIO TECNICO CHE DEVE CONTENERE I DATI UTILI ALLA F.I.T. PER IL CARICAMENTO DEI RISULTATI FINALIZZATI ALLA EVOLUZIONE ED AGGIORNAMENTO DELLA CLASSIFICA FEDERALE.

- AL REFERTO (Mod.303) DEVONO ESSERE ALLEGATI:

a) LE FORMAZIONI DELLE SQUADRE (Mod.208);
b) LE EVENTUALI DICHIARAZIONI LIBERATORIE (Mod.213) CON LE RELATIVE TASSE SUB JUDICE RISCOSSE;
c) I RECLAMI PRESENTATI, RESPINTI O ACCOLTI, CON LE DECISIONI PER ISCRITTO MOTIVATE ED ADOTTATE DAL GIUDICE ARBITRO E LE TASSE INCAMERATE PER QUELLI RESPINTI;
d) I VERBALI DEGLI EVENTUALI ACCORDI SOTTOSCRITTI DAI CAPITANI E DAL GIUDICE ARBITRO (Mod.212) SU DEROGHE ALLE NORME PER LA DISPUTA DELL’INCONTRO INTERSOCIALE;
e) LA RICHIESTA DEL RIMBORSO DELLE SPESE PER UU.GG. (Mod.306);
f) LA RELAZIONE DEL GIUDICE ARBITRO SUL COLLEGA ASSISTENTE ( Mod.307);
g) LA SCHEDA INFORMATIVA DEL GIUDICE ARBITRO SULL’ARBITRO (Mod.308).

43. CONTROLLARE LA CORRETTA STESURA DEL RAPPORTO DEL GIUDICE ARBITRO.

- ALLA CONTESTAZIONE DELL’ADDEBITO CORRELATA AL DIRITTO ALLA DIFESA, DI CUI DEVE ESSERE FATTA ESPRESSA MENZIONE NEL RAPPORTO DEL GIUDICE ARBITRO, DEVE SEGUIRE LA CORRETTA E COMPLETA STESURA DEL RAPPORTO STESSO CITANDO I FATTI COSI’ COME SONO AVVENUTI E TRASCRIVENDO LE OFFESE, LE PAROLE E GLI INSULTI, ANCHE SE VOLGARI ED IRRIPETIBILI, AL FINE DI CONFERIRE AL GIUDICE SPORTIVO GLI STRUMENTI UTILI AL GIUDIZIO CHE ANDRA’ AD EMETTERE.

- FRASI COME PAROLE OSCENE ED IRRIPETIBILI, GESTI VOLGARI, OFFESE VERBALI, IMPRECAZIONI INUTILI ED INOPPORTUNE O BESTEMMIE, COSTITUISCONO GIA’ UN GIUDIZIO SU FATTI ACCADUTI CHE PRIVANO IL GIUDICE SPORTIVO DELL’OPPORTUNITA’ DI PROCEDERE DIRETTAMENTE NEI CONFRONTI DELL’INCOLPATO.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Torna a VADEMECUM COMMISSARIO DI CAMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite