Help! Help!

Non hai trovato un argomento adatto al tuo messaggio ? Allora usa questo forum.

Moderatori: marco_edberg, djokobene

Help! Help!

Messaggioda pez » 29 mar 2003, 17:39

Dopo quattro anni di lezioni di tennis e senza essere migliorato piu\' di tanto, ma pagate profumatamente, scopro che il mio istruttore non e\' abilitato all\' insegamento. Come posso agire nei suoi confronti e in quello del circolo sportivo che pubblicizza lo stesso?

Grazie.
Sandro
pez
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 mar 2003, 17:27

Messaggioda jonis » 30 mar 2003, 20:03

Che significa che non e' abilitato ?
Non e' FIT,non e' associato a nessuna delle associazioni del tipo UISP;PTR,MPS ecc. ?
Ha una partita IVA ?
N.B. Se ci sei stato 4 anni un motivo ci sara' ?
jonis
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 28 nov 2002, 12:21
Località: terni

Messaggioda pez » 31 mar 2003, 08:36

Significa che il corso maestri lo sta svolgendo soltanto ora, attualmente e' soltanto un ex classificato e non possiede alcuna partita i.v.a..
Oggi mi accorgo di aver subito un disfunzione al gomito, molto probabilmente per causa sua, a detta dei medici.

Cosa posso fare?
Grazie Sandro
pez
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 mar 2003, 17:27

Messaggioda jonis » 31 mar 2003, 13:47

Io sono "professional PTR",Maestro UISP,Maestro CSEN ed istruttore di II livello della FIT.
Fino a poco tempo fa anche io,per la FIT,non avevo l'abilitazione all'insegnamento per agonisti e adulti,anche se ho partita IVA,lavoro da 13 anni,....ma per la comunita' europea cosi' non e',e sono a tutti gli effetti un Maestro di Tennis.
Ci possono essere tante possibilita' per essere considerato un Maestro di Tennis.
E ti posso assicurare che ci sono tanti maestri in giro che hanno solo la targa ma non sono degni di essere chiamati tali.
Il mio consiglio e' quello di chiarirti con lui e con il presidente del circolo,di seguito prova un altro maestro e vedi se ci sono differenze notevoli nei concetti di base:impugnature rispetto al tuo movimento (potrebbe essere questa la causa della tua disfunzione al gomito),impatto con la palla,ricerca della palla e dell'equilibrio,sequenza del servizio,esecuzione dei colpi al volo.
Non credo che agire per vie legali sia una buona idea,il tuo "ex maestro" ha gia' subito una sconfitta e cioe' quella di aver ottenuto la perdita di un cliente affezionato.
Ciao.
N.B. Con quali racchette giochi e con quale tensione ?
jonis
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 28 nov 2002, 12:21
Località: terni


Torna a TUTTO SUL TENNIS

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron