Il Commissario di campo. Stazioni da 12 a 15.

Il Commissario di campo. Stazioni da 12 a 15.

Messaggioda Giuliano Giamberini » 19 ott 2003, 23:43

12. VERIFICARE L’ORDINE DEI VALORI NELLA FORMAZIONE DEI SINGOLARISTI.
- I GIOCATORI DESIGNATI PER LA DISPUTA DEGLI INCONTRI DI SINGOLARE DEVONO ESSERE INDICATI CON NUMERAZIONE PROGRESSIVA DETERMINATA DALLA CLASSIFICA FEDERALE.
- SE VIENE PRESENTATA UNA FORMAZIONE CON UN NUMERO INCOMPLETO DI SINGOLARISTI OPPURE DIVENTA INCOMPLETO A SEGUITO DELLA VERIFICA DEL GIUDICE ARBITRO, QUESTI INVITA IL CAPITANO A COMPLETARLA CON ALTRI GIOCATORI IN FORMAZIONE E FISICAMENTE PRESENTI. IN DIFETTO, IL GIUDICE ARBITRO PROVVEDE D’UFFICIO A MODIFICARLA SCALANDO VERSO L’ALTO I GIOCATORI RENDENDO VACANTI LE POSIZIONI INFERIORI DELLA FORMAZIONE.

13. ACCERTARE LA PRESENZA FISICA DEI SINGOLARISTI.
- UNA VOLTA ESAURITO IL CONTROLLO DELLE TESSERE, DELLE FORMAZIONI E L’EVENTUALE ACCERTAMENTO DELLA IDENTITA’ DI ALCUNI O TUTTI I GIOCATORI, IL GIUDICE ARBITRO PROCEDE ALL’ACCERTAMENTO DELLA PRESENZA FISICA DI QUELLI DICHIARATI IN FORMAZIONE COME SINGOLARISTI.

14. RINVIARE PROVVISORIAMENTE L’INCONTRO NON INIZIATO PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE E RIFERIRE AI CAPITANI IL TEMPO DI ATTESA PER L’INIZIO POSTICIPATO.
- QUANDO NON SIA POSSIBILE INIZIARE L’INCONTRO INTERSOCIALE ALL’ORARIO STABILITO A CAUSA DELLE CONDIZIONI CLIMATICHE AVVERSE, IL GIUDICE ARBITRO FISSA UN TEMPO RAGIONEVOLE DI ATTESA PRIMA DI DECIDERE SE INIZIARE OVVERO RINVIARE DEFINITIVAMENTE L’INCONTRO AD ALTRA DATA.

15. RINVIARE DEFINITIVAMENTE L’INCONTRO NON INIZIATO PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE SECONDO I DISPOSITIVI DELL’ART.62 R.C.S..
- SE LE CONDIZIONI CLIMATICHE NON CONSENTONO IL REGOLARE INIZIO DELL’INCONTRO INTERSOCIALE NELLA GIORNATA FISSATA DAL CALENDARIO E NON VI SIA LA DISPONIBILITA’ DI UN CAMPO DI RISERVA, IL GIUDICE ARBITRO PROCEDE COME SEGUE:
a) I CAPITANI CONCORDANO UN GIORNO, DI CONCERTO CON IL GIUDICE ARBITRO, CHE SIA COMPATIBILE CON LA FASE A GIRONE OVVERO AD ELIMINAZIONE DIRETTA.
b) IN MANCANZA DI ACCORDO, L’INCONTRO DEVE ESSERE DISPUTATO IL GIORNO FISSATO PER I RICUPERI.
c) SE NON E’ PREVISTO IL GIORNO PER I RICUPERI, L’INCONTRO DEVE ESSERE DISPUTATO IL GIORNO DOPO.
d) INFINE, E’ UTILE SAPERE CHE QUANDO NON SIA POSSIBILE EFFETTUARE L’INCONTRO IN UNO DEI GIORNI SOPRA SPECIFICATI, IL GIORNO DEL RICUPERO DELL’INCONTRO SARA’ STABILITO DAL COMMISSARIO DI GARA COMPETENTE.
Giuliano Giamberini
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 07 mar 2003, 11:40

Torna a VADEMECUM COMMISSARIO DI CAMPO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti